All Posts By

Donatella Ceralli

#caricapositiva: i laboratori di Paola Scalas per bambini e ragazzi

Chi ha frequentato qualche assemblea di CIAI non può non averla notata: sempre in mezzo ai bambini, a stimolarli, coinvolgerli in attività sempre nuove, divertirli.

Un coinvolgimento che Paola Scalas ha deciso di adattare  alla situazione del momento che ci impone di restarcene nelle nostre case, lontani gli uni dagli altri.

Nascono così i due Laboratori On Line per bambini e ragazzi fra gli 11 e i 18 anni.

Scopriteli qui e…affrettatevi ad iscrivere i vostri figli: i posti sono limitati!

 

.                                  

SCUOLE CHIUSE NEI PAESI IN CUI OPERIAMO

L’infezione da Coronavirus corre veloce e ha raggiunto i Paesi che noi più amiamo e a cui da molto tempo dedichiamo il nostro impegno, Burkina Faso, Cambogia, Costa D’Avorio, Etiopia, India. E’ di poche ore fa la notizia ufficiale che in tutti i Paesi in cui sono attivi i nostri programmi di Sostegno a distanza, i governi locali hanno deciso di chiudere le scuole. Ne siamo contenti perché riteniamo sia un atto di responsabilità da parte delle Istituzioni; come potete immaginare la diffusione del virus in luoghi, con condizioni sanitarie ben diverse dalle nostre, potrebbe avere un’evoluzione ancora più drammatica.

Il team CIAI che lavora nei diversi Paesi è stato “messo in sicurezza”, abbiamo individuato le condizioni perché ciascuno possa continuare a svolgere il suo importante lavoro senza correre alcun pericolo. Grazie ai nostri operatori ci impegneremo a essere vicini ai “nostri” bambini e alle loro famiglie anche durante questo periodo di chiusura delle scuole.

La stretta relazione che abbiamo attivato con i Governi di questi Paesi, ci ha già permesso di aprire un dialogo e Paese per Paese stiamo trovando le modalità più opportune per orientare il nostro sostegno in questo periodo. In Burkina Faso ad esempio, nei prossimi giorni attiveremo sulle radio comunitarie dei villaggi, sempre molto seguite, delle trasmissioni dedicate ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie. Le trasmissioni si propongono di proseguire un cammino di accompagnamento alla crescita e sensibilizzare e informare i genitori sulle forme di precauzione da adottare rispetto alla circolazione del virus.

Vi terremo aggiornati attraverso i social e questo sito sulle nuove iniziative che cercheremo di mettere in atto. Speriamo davvero che questa pandemia si spenga presto e di darvi la notizia che i nostri bambini sono tornati nelle loro scuole.

 

 

E adesso…MUSICA!

Le giornate sono lunghe per bambini e ragazzi, senza asilo, scuola, attività sportive e giochi con i compagni. La buona musica può essere di aiuto per regalare a tutti, in famiglia, un momento di svago e relax.

L’orchestra sinfonica laVerdi di Milano propone “Kids Classical Corner”, una selezione di brani musicali, raccolti in una meravigliosa playlist spotify

Buon ascolto! 

KIDS CLASSICAL CORNER

 

La sfida dell’INCLUSIONE DIGITALE

Laboratori, incontri, sostegno allo studio, esperienze didattiche innovative: l’emergenza sanitaria ha costretto il progetto #tu6scuola a una battuta di arresto per tutte le azioni svolte a scuola con insegnanti, alunni, genitori. Eppure non tutto si è fermato. La sfida ora è l’inclusione digitale.

Qui il racconto di una giornata di confronto tra tutti gli operatori a Milano, Rovellasca, Ancona, Città di Castello, Bari, Palermo.

L’ESPERIENZA 

 

UNITI CONTRO IL CORONAVIRUS SOSTENIAMO GLI OSPEDALI ITALIANI

CIAI si è unita ad Amref Health Africa-Italia e a CCM per lanciare una raccolta fondi straordinaria, che possa offrire un concreto e reale contributo ad altrettante strutture sanitarie particolarmente impegnate a fronteggiare l’emergenza Coronavirus. I fondi raccolti saranno al 100% devoluti -in parti uguali- all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, all’Ospedale Sacco di Milano e agli ospedali dell’Asl Città di Torino. 

Come avviene la raccolta

Innanzitutto i tempi che non possono non tener conto della situazione di emergenza: entro il 31 marzo contiamo  di poter chiudere la raccolta, auspicando una buona risposta da parte dei nostri abituali sostenitori (e non solo).

Le strutture hanno immediato bisogno di materiali di protezione individuale, come mascherine e guanti, e devono sopportare costi molto alti per l’acquisto dei ventilatori per terapia intensiva e semi-intensiva.

Pur non essendo un’organizzazione che si occupa nello specifico di sanità – sottolinea la nostra presidente Paola Crestani – riconosciamo l’urgenza di attivarci immediatamente e dare supporto in quest’ambito in Italia, per fronteggiare questo momento straordinario”.

Poi le modalità: i fondi confluiranno su un’unica piattaforma di raccolta online messa a disposizione da Amref Health-Africa Italia, che si impegna a raccogliere e gestire i contributi pervenuti, devolvendo, al termine della Campagna, il 100% dell’importo raccolto alle strutture sanitarie pubbliche beneficiarie.

 CONTIAMO SU DI VOI DONATE ORA